Massimo Banfi
personal home page


Sei il visitatore numero:
CURRENT MOON


 Il Sole oggi ----------- Il "seeing"

MeteoBlu                 Mappa"IR"




Favourite links:

General Catalogue of Variable Stars
VSX Index

meteoblue.com
  
n
Lat:  45° 35' 16'' N (45°.5878)
Long: 09° 11' 35.6'' E (09°.1932)




foto a lato, da:
"Astronomy Picture of the Day "

(Nasa © - click to enlarge)



"... C'è qualcosa di grandioso in questa idea della vita, con le sue infinite potenzialità, originariamente infuse dal Creatore in pochissime o in una sola forma; e, mentre questo pianeta ha continuato a roteare seguendo le immutabili leggi di gravità, da un inizio così semplice infinite forme, sempre più belle e meravigliose, si sono evolute e tuttora si evolvono..."

(Charles Darwin, L'origine delle specie)


07 luglio 2016 - Lo studente Marco Borgonovo del Liceo scientifico "Iris Versari" di Cesano Maderno discute davanti alla Commissione di maturità la sua tesina in cui presenta lo studio del sistema stellare binario AC Bootis. Vengono illustrati ed analizzati i dati ottenuti attraverso quattro sessioni osservative condotte al telescopio dell'Osservatorio di Nova Milanese, controllato a distanza dallo studente tramite "Skype" e "Teamviewer". AC Bootis è un sistema formato da due stelle binarie ad eclisse di cui è stato possibile calcolare il periodo, le variazioni annuali sul periodo teorico, il raggio delle due stelle, la loro temperatura, la distanza, il colore delle stelle, la loro massa e il flusso di materia in atto da una stella all'altra, e che è la causa delle variazioni dinamiche del sistema, essendo i due corpi a stretto contatto. I dati osservativi e la curva di luce sono stati pubblicati nel sito del B.R.N.O. (Variable Stars and Exoplanet Section of Czech Astronomical Society). La tesina è visionabile al seguente link.

28 maggio 2016 - Una stretta collaborazione tra l'Osservatorio astronomico dell'Università di Siena e l'Osservatorio astronomico di Nova Milanese hanno portato alla scoperta della stella variabile UCAC 501-063071. Si tratta di un sistema binario di tipo EW che si trova nella costellazione del Serpente, oscillante tra le magnitudini 14.93 e 15.15 CV. Il periodo di rivoluzione delle due stelle è di 8.3462 ore. La scoperta è stata eseguita da Alessandro Marchini, Massimo Banfi, Fabio Salvaggio e Riccardo Papini. A questo link il report ufficiale della scoperta dell'International Variable Index VSX. Di seguito il grafico di fase, arricchito con i dati reperiti dal CRTS (Catalina Real-Time Transient Survey)

07 aprile 2016 - Scoperto il sistema binario UCAC4 593-021583. La scoperta è avvenuta il 27 dicembre 2015 analizzando le immagini riprese per lo studio dell'asteroide Balaton, ma ha richiesto più di tre mesi di lavoro per la determinazione del periodo e la ricostruzione completa della curva di luce. Sono stati utilizzati, al proposito, ben tre strumenti diversi situati all'Osservatorio astronomico dell'Università di Siena, all'Osservatorio di Nova Milanese e presso la struttura "Merlino P.R.O.", gestita in remoto dagli scopritori e dislocata ad Aprilia (Rm). Il sistema stellare è composto da due stelle che formano una coppia binaria di tipo EW oscillante tra le magnitudini 15.77 CV e 16.55 CV, quindi particolarmente debole. Il periodo di rivoluzione delle due stelle è di 1,275370 giorni. Qui la notifica dell'International Variable Stars Index VSX che ufficializza la scoperta compiuta da Alessandro Marchini, Fabio Salvaggio, Riccardo Papini, Matteo Collina e Massimo Banfi.  Di seguito il grafico di fase del sistema stellare.

17 marzo 2016 - Scoperto un sistema binario di tipo Algol (EA) nella costellazione dell'Unicorno: GSC 00153-00641. La curva di luce oscilla tra le magnitudini 13.88 e 14.18 al minimo, con la singolare caratteristica che il minimo secondario è insolitamente profondo, quasi quanto quello principale arrivando alla mag. 14.17. Proprio per questo motivo la ricostruzione dell'intera curva di luce ha richiesto più di un mese: la variabilità del sistema binario, infatti, era già stata notata il 4 febbraio. Le due stelle ruotano vorticosamente una attorno all'altra con un periodo di circa 20 ore. Qui la notifica dell'International Variable Star Index VSX. La scoperta è stata effettuata da Alessandro Marchini dell'Università di Siena, in collaborazione con Fabio Salvaggio, Riccardo Papini e Massimo Banfi.

07 marzo 2016 - Scoperta un'altra stella variabile nella costellazione dell'Unicorno. Si tratta di UCAC4 464-024612, un sistema binario ad eclisse di tipo EW che presenta una variazione di luminosità tra le magnitudini 15.09 e 15.27 (al minimo principale). Un minimo secondario si attesta attorno alla magnitudine 15.21. Il periodo è di 7.2012 h. La scoperta è stata compiuta in collaborazione con Alessandro Marchini dell'Università di Siena, e con Fabio Salvaggio e Riccardo Papini del "Wild Boar Observatory", analizzando con il software MuniWin una serie di immagini riprese per lo studio di un'altra stella variabile che si trova a pochi primi di distanza.  Qui la notifica VSX della soperta e qui il grafico di fase della curva di luce.

9-11 ottobre 2015 - Convegno nazionale G.A.D e U.A.I. a Tradate. I temi trattati hanno interessato la fotometria delle stelle variabili, la modellizzazione della forma geometrica di asteroidi tramite lo studio della loro curva di luce e i futuri programmi di ricerca di pianeti extrasolari. - Foto di gruppo

02 settembre 2015 - Scoperta una nuova stella variabile nella costellazione della Lucertola. E' UCAC4 700-108862 una variabile ad eclisse di tipo EA di periodo pari a circa 16 ore, la cui magnitudine al minimo è 14.85V. La scoperta è frutto di una collaborazione tra otto soci UAI. Notifica della scoperta. Le osservazioni sono state ottenute all'Osservatorio delle Prealpi Orobiche in Ganda di Aviatico (BG). Qui il  grafico di fase.

17 febbraio 2014 - Minima of eclipsing binary stars, IBVS n. 6094, Konkoly Observatory of Budapest, istanti di minimo di 10 binarie ad eclisse.

10-12 ottobre 2014 - XXI Convegno nazionale U.A.I. - G.A.D.  a Ravenna.  Foto di gruppo.

17 agosto 2014 - Osservatorio astronomico di Loiano, Università di Bologna, prima delle due notti di osservazione concesse per lo studio delle anomalie della stella MU LacFoto di gruppo.

13 novembre 2013 - Open European Journal of Variable Stars, M. Banfi et al., "BRNO contributions N. 38 - Times of minima"; pubblicate 17 misure di tempi di minimo di binarie ad eclisse ottenuti all'Osservatorio di Nova Milanese.

22 agosto 2013 - Il quotidiano "L'eco di Bergamo" pubblica una intervista sull'attività scientifica dell'Osservatorio delle Prealpi Orobiche (Ganda di Aviatico, BG)

19 gennaio 2013 - Il settimanale "Il Cittadino di Monza e Brianza" pubblica un articolo sull'attività scientifica dell'Osservatorio Astronomico Città di Seveso e sulle recenti scoperte effettuate.

11 gennaio 2013 - Scoperta una nuova stella variabile - L. Franco, M. Banfi, F. Salvaggio, S. Mandelli, S. Cappiello, P. Aceti. - The International Variable Stars Index, VSX, American Association of Variable Stars Observers - La stella è catalogata con la sigla GSC 01289-01704 si trova nella costellazione del Toro, ha un periodo di circa 10 ore e una luminosità che varia tra 14,68 e 15,38 magnitudini. A questo link la curva di luce.

Scoperta un'altra stella variabile - M. Banfi, M. Martinengo- September 20, 2012 - The International Variable Stars Index, VSX, American Association of Variable Stars Observers. Si tratta di GSC 2790-0414, una stella di tipo delta scuti di periodo brevissimo, circa 90 minuti, situata nella costellazione di Andromeda. La variazione di luminosità è di soli 6 centesimi di magnitudine. A questo link il grafico di fase.

11 gennaio 2013 - Simpatico riconoscimento dell'American Association of Variable Stars Observers ai collaboratori italiani che più si sono distinti nello studio delle stelle variabili - The Italian "Connection" - 30 January 2011.

Minima of eclipsing binaries and new ephemerides for GSC 03881-00579 and EZ Lacertae, Information Bulletin on Variables Stars, IBVS n. 6033 - Konkoly Observatory, University of Budapest, 7 September 2012. (* Tra i coautori, quattro miei studenti del Liceo scientifico Iris Versari di Cesano Maderno).

13 ottobre 2011 - Scoperta una nuova stella variabile in Andromeda (in collaborazione con Maurizio Martinengo dell UAI-GRAV). Sitratta di una binaria ad eclisse di tipo EW. La luminosità oscilla tra le magnitudini 13,29 e 13,57 V. Il periodo è di quasi sei ore. M. Martinengo, M. Banfi - October 13, 2011, The International Variable Star Index, American Association of Variable Stars Observers.

Minima of eclipsing binaries, variability of V840 Her and NSV5740, new ephemerides for V997 Cyg, V1037, V1098, V1100 Her, Information Bulletin on Variable Stars, IBVS n. 5997 - Konkoly Observatory, University of Budapest, 6 September 2011. (* Tra i coautori, due miei studenti del Liceo scientifico Iris Versari di Cesano Maderno).

Times of Minima for Several Eclipsing binaries and New Ephemerides for V569 Lyrae, V571 Lyrae, and V572 Lyrae - eJAAVSO, Journal of American Association of Variable Stars Observers, 141, April 6, 2011.

M. Banfi citato in: Recent Maxima of 56 Short Period Pulsating Stars - Gerard Samolik, JAAVSO Journal of American Association of Variable Stars Observers, Volume 39,2011.

M. Banfi citato in: Maxima of RR Lyr stars from AAVSO International Database, Information Bulletin on Variables Stars, IBVS n. 5854 - Konkoly Observatory, University of Budapest, 16 October 2008.

Una nuova effemeride per GU Cas, S. Santini, R. Papini, M. Banfi, S. Mandelli - Astronomia UAI, N.6 novembre-dicembre, pag.9, 2007.

HII regions in spiral galaxies - Banfi, M., Rampazzo, R., Chincarini, G., & Henry, R.B.C. - Astronomy and Astrophysics, © European Southern Observatory, Astronomy and Astrophysics (ISSN 0004-6361), vol. 280, no. 2, p. 373-382.

HII regions in spiral galaxies: positions, luminosity function and diameter distribution- Banfi, M., Rampazzo, R., Chincarini, G., & Henry, R.B.C. - Astronomy and Astrophysics, © European Southern Observatory, Astronomy and Astrophysics (ISSN 0004-6361), vol. 280, no. 2, p. 373-382.

Minor Planet Circular 49588, 12 (2003), M. Banfi, G. Donzelli - Attribuzione del codice di Osservatorio all'Osservatorio astronomico di Ganda di Aviatico - 09/2003, Minor Planet Electronic Circular, Harvard, USA.

Misure fotometriche di stelle variabili (4735 misure) - M. Banfi - A.A.V.S.O., American Association Of Variable Stars Observers, Cambridge, Massachusetts, USA.

Uno studio galattico in rosso - M. Banfi, R. Rampazzo - Nuovo Orione N.8, Gennaio 1993, Italy.

Asteroide 2000QT7 - M. Banfi, F. Manca, Osservatorio astronomico di Sormano - 2000 August 27, Minor Planet Electronic Circular, Harvard,USA.

Asteroide 2000QU7 - M. Banfi, M. Cavagna - Osservatorio astronomico di Sormano - 2000 August 27, Minor Planet Electronic Circular, Harvard,USA.

Asteroide 2000QV7 - M. Banfi, M. Cavagna - Osservatorio astronomico di Sormano - 2000 August 27 - Minor Planet Electronic Circular, Harvard,USA.

Misure astrometriche di asteroidi dell'Osservatorio di Nova Milanese A25 - M. Banfi - Minor Planet Center, Harvard,USA in NeoDys-2.

Misure fotometriche: contributi - A.A.V.S.O., American Association Of Variable Stars Observers, Cambridge, Massachusetts, USA

Misure fotometriche programma GRAV - Gruppo di Ricerca Astronomica Variabilisti

Misure fotometriche di nuclei galattici attivi, programma WYBT - The Whole Year Blazer Telescope

Annuncio ufficiale della scoperta di una nuova stella variabile (GSC 02790-01877) in Andromeda. The International Variable Stars Index - M. Martignoni, M. Banfi, 8 Ottobre 2011.

M. Banfi citato in: Maxima of RR Lyr stars from AAVSO International Database, Information Bulletin on Variables Stars, IBVS n. 5854 - Konkoly Observatory, University of Budapest, 16 October 2008.

Minor Planet Circulars 46829 , Attribuzione del codice di osservatorio A25 per l'Osservatorio astronomico di Nova Milanese - Minor Planet Circulars, 2002 November 20, Harvard, USA.